RACOON STUDIO – Intervista ai creatori di “MO TE LO SPIEGO”

labimg_640_racoon-e1367921051639

RACOON STUDIO – Intervista ai creatori di “MO TE LO SPIEGO”

Sono davvero contenta di presentarvi oggi un gruppo di giovani creativi che personalmente apprezzo davvero tantissimo!

Racoon Studio è il nome della loro società e loro si occupano di motion graphics, character animation e produzione video. I loro lavori sono sempre realizzati con cura e attenzione ai dettagli, con professionalità e genialità.

La qualità del loro lavoro è evidente e potete rendervene conto dando un’occhiata al loro sitouna testimonianza del fatto che le cose fatte per bene alla fine vengono sempre riconosciute e apprezzate!

Ultimamente si sono fatti notare in rete grazie alla serie “Mo Te Lo Spiego….zollette di sapere, nel tempo di un caffè”, di cui parleremo più avanti nel corso dell’intervista…

Presentatevi:

Racoon Studio è formata da un nucleo centrale formato da Riccardo Galimberti, 31 anni, milanese doc, project manager e socio fondatore insieme Pietro Polentes classe 77, art director, udinese verace ma milanese d’adozione, Stefano Goitre, 31, regista e autore da Torino ( come non si stanca mai di sottolineare) e Raffaella Galimberti, 42 anni, sorella di Riccardo e mamma adottiva dello studio, e una rete di professionisti e collaboratori che negli anni hanno creato un continuativo e stabile gruppo di lavoro

Come è nato Racoon Studio?

Racoon nasce nel 2004 da Riccardo e Pietro che iniziano a lavorare insieme come gruppo di freelance. Nel 2006 nasce la società vera e propria, che sceglie come mascotte il procione, Racoon in inglese.

Perché il procione? perché è furbo, vivace, intelligente e curioso e, particolare non trascurabile, fruga sempre nella monnezza…e con questo troviamo una certa affinità…

rovistiamo nel cassonetto delle idee, le disegnamo, le animiamo, ne mettiamo assieme i pezzi e le ributtiamo via se necessario… ma da un paio di bucce di banana e una lattina di birra vuota può venire fuori di tutto.

Voi vi occupate prevalentemente di motion graphics, character animation e produzione video e visitando il vostro sito è possibile vedere i tanti lavori da voi realizzati, tra i quali spuntano fuori anche diversi nomi di aziende molto prestigiose. Siete bravi, questo è evidente e per fortuna che ancora la qualità a volte viene giustamente riconosciuta e ricompensata!

Quali sono secondo voi i punti di forza del vostro lavoro?

Data la nostra passione, garantiamo qualità altissima in ogni tipo di progetto,riuscendo a stare in tempi di produzione stretti e mantenendo budget limitati data la natura agile della nostra struttura .

Senza pensarci troppo: diteci tre cose che vi piacciono (tre a testa o tre in comune: senza litigare però!).

Riccardo: Mia figlia Cora, il rock n’roll e le esplosioni nei film d’azione.

Pietro: Dipingere il writing,  l’hip hop ( quello vero ) e un bicchiere bevuto insieme agli amici.

Stefano: i beatles, il calcio e la giacca con cravatta.

Tra tutti i vostri lavori, quello che ultimamente sta riscuotendo sicuramente una grande visibilità in rete è la serie “Mò te lo spiego…zollette di sapere, nel tempo di un caffè”.  Attualmente sono 2 gli episodi da voi realizzati, un riguardo l’elezione di Papa Francesco e il secondo sull’elezione del “nuovo” Presidente della Repubblica: animazioni di circa 3 minuti, il tempo di un caffè appunto, durante i quali spiegate e informate lo spettatore riguardo un dato argomento in maniera semplice e ironica, ma fornendo informazioni vere e precise al riguardo. 

Ci raccontate un po’ com’è nato questo progetto e quanto lavoro c’è dietro la realizzazione di ogni episodio?

Siamo stati per per anni lontani da progetti autoprodotti, fino a quando abbiamo deciso di prenderci un po’ di tempo per noi e tornare a divertirci realizzando qualcosa che fosse totalmente realizzato, gestito e amato da noi…

Lo scopo fondamentale di Motelospiego è quello di raccontare e spiegare un argomento tramite le nostre capacità tecniche di animazione e motion graphics. Il tutto con ironia,cercando quindi di far divertire i nostri spettatori ma non tralasciando la qualità tecnica e anche il valore di “insegnamento” che le pillole possono dare.

Per ogni episodio ci sono voluti circa 3 settimane di produzione, ma naturalmente ci è capitato di dover modificare alcuni passaggi in fase di realizzazione, trattandosi di eventi che seguivamo praticamente live.

Un lavoro un po’ stancante e in continua evoluzione ma molto gratificante man mano che vediamo nascere il progetto…siamo sinceri, è una figata lavorare divertendosi!

Continuerete ancora a spiegarci un sacco di cose, vero?! Non diteci di no…

Assolutamente, Mo te lo spiego continuerà a spargere le sue zollette di sapere ancora per un bel po’!

Ci suggerite un bel video musicale da guardare alla fine di questa intervista?

Un classicone che ancora ci fa tremare per la sua estetica a dir poco perfetta:  Bjork, “All is full of love” del maestro Chris Cunnigham (anche se qualcuno metterebbe November Rain dei Guns’n Roses, con l’aggiunta di una piccola esplosione finale).

Grazie mille a Racoon Studio per la disponibilità!

Seguiteli su:

Facebook 
“Mo Te Lo Spiego….zollette di sapere, nel tempo di un caffè” 
Racoon Studio (sito) 
Twitter

RACOON STUDIO – Intervista ai creatori di “MO TE LO SPIEGO” ultima modifica: 2013-05-07T09:43:25+00:00 da Gianna
You might also likeclose