Fotografia | Intervista

20

Fotografia | Intervista

Non c’è niente di meglio che iniziare la settimana con una nuova intervista, specialmente quando la protagonista si chiama Ylenia Arca.

Le sue fotografie sono pervase da un equilibrio compositivo evidente, che trasmette in chi le osserva come un senso di calma. Come lei stessa ci racconta, l’elemento umano è molto spesso assente nei suoi lavori, ma non si tratta certo di una mancanza che si fa sentire; anzi la precisione e l’originalità dello sguardo di Ylenia rendono ogni suo scatto degno di nota.

Quelle che  trovate qui di seguito sono solo alcune delle sue fotografie, ma ne potete trovare molte altre sia su Flickr che nel suo Sito.

C’è anche una sorpresa per gli appassionati di illustrazioni: visitando questo Abum potete infatti dare uno sguardo ai disegni di Ylenia, che a noi sono piaciuti davvero un sacco!

Infine vi consigliamo di prendetevi un minuto per guardare il video del suo Photozineche è anche acquistabile cliccando qui!

Ma iniziamo con le presentazioni…

Sono Ylenia, ho vent’otto anni. Sono architetto e attualmente vivo a Madrid dove sto lavorando in uno studio di cui sono entusiasta. www.ecosistemaurbano.com.

La fotografia nella tua vita: come e perchè? 

Ho iniziato un po’ per gioco con la reflex di mio padre più di dieci anni fa, ma solo negli ultimi anni mi ci sono dedicata un po’ più seriamente, pur non avendo frequentato particolari scuole o corsi. Cerco di imparare guardando il lavoro degli altri e parlando con chi ha più esperienza.

Cos’è che più ti affascina dell’arte fotografica?

Mi affascinano la pace, il silenzio e quel senso di sospensione che trovo in un certo tipo di fotografia e che forse ricerco anche nella vita reale.

Descrivici il tuo “parco macchine”

Da più di un anno uso solo una Yashica Mat 124G, perchè mi piace il medio formato e perchè vivendo sempre qua e là devo decidere quale macchina portare con me e quali no. Poi ho una Nikon D90, una Fujica ST 705w, una Holga, una Yashica analogica compatta degli anni 90…

Senza pensarci troppo: dicci tre cose che ti piacciono.

Ballare anche se ormai non lo faccio più, la colazione, gli alberi che riesco a riconoscere.

Come descriveresti il tuo modo di fare foto, il tuo stile?

Non penso di aver ancora maturato uno stile; la mia fotografia è abbastanza istintiva e spontanea, pur essendo indirizzata sempre agli stessi temi, soggetti, atmosfere…

Stai lavorando a qualche progetto in particolare in questo  momento, o hai in mente qualcosa per il futuro?

Al momento non sono molto attiva fotograficamente parlando, per questo mi piacerebbe avere un tema, un progetto da portare avanti, o una collaborazione con qualcuno per dare più concretezza ed organicità al mio lavoro.

Segui i lavori di qualche fotografo in particolare come fonte di ispirazione?

Se ce ne sono moltissimi, di conosciuti e non e con approcci diversi. Non troppo tempo fa ho scoperto Nicolas Faure, Joachim Brohm, Hans-Christian Schink.

Cosa ti piacerebbe sperimentare in fotografia? 

Mi piacerebbe essere in grado di inserire anche il soggetto umano nella mia fotografia, almeno ogni tanto.

Ci suggerisci una canzone da ascoltare alla fine di questa intervista?

Ne suggerisco due in una:

Ringraziamo Ylenia per averci dedicato un pò del suo tempo!

Flickr  –  Sito  –  Disegni  –  Photozine  –  Shop.

 

Fotografia | Intervista ultima modifica: 2012-06-18T11:23:35+00:00 da Gianna
Tags:
You might also likeclose