Gabriele Tozzi | Intervista

2

Gabriele Tozzi | Intervista

Gabriele Tozzi, il protagonista della nostra Piccola Intervista di oggi, ha una capacità compositiva particolarmente precisa,  in grado di mettere in evidenza determinati soggetti rispetto al contesto, calamitando lo sguardo di chi osserva esattamente dove vuole lui.
Nelle sue fotografie gli spazi vengono riempiti in maniera equilibrata, spesso esattamente simmetrica, creando un effetto che rimanda molto alle opere di Luigi Ghirri.
Potete visionare il suo album cliccando qui e vi consiglio di sfogliare anche il suo libro.
Ma prima conosciamo meglio…

Presentati:

Gabriele Tozzi, abito in provincia di Modena..

©Gabriele Tozzi

La fotografia nella tua vita: perchè?
..fotografo per/con passione da alcuni anni perchè ritengo che sia una continua forma di approfondimento e interpretazione, un rigenerante mezzo di espressione ed autoanalisi.

©Gabriele Tozzi

©Gabriele Tozzi

Descrivici il tuo “parco macchine”
Utilizzo svariate macchine in funzione del risultato che mi prefiggo di ottenere, ognuna con caratteristiche marcate ma estremamente diverse tra loro..

©Gabriele Tozzi

Come descriveresti il tuo modo di fare foto?
 ..nel tentativo continuo di ricalcare in più possibile quanto ho in mente in quel momento.

©Gabriele Tozzi

©Gabriele Tozzi

Senza pensarci troppo: dicci tre cose che ti piacciono.
Il sorriso di mia figlia, il mio lavoro, rilassarmi in famiglia.

©Gabriele Tozzi

Ci suggerisci una canzone da ascoltare alla fine di questa intervista?
Orbital -the box.

Un ringraziamento a Gabriele Tozzi per la sua disponibilità e vi ricordo di visionare il suo album cliccando qui e di sfogliare anche il suo libro.

Alla prossima intervista.

 

You might also likeclose