JACK WHITE American Roots | in mostra dal 19 giugno a Bologna

Cambridge Jones (Courtesy of Ono arte contemporanea)

JACK WHITE American Roots | in mostra dal 19 giugno a Bologna

ONO arte contemporanea presenta JACK WHITE: American Roots un viaggio fotografico all’interno della vita e della carriera di uno dei musicisti e autori più eclettici e ricchi della storia della musica recente.

Cantante, polistrumentista, produttore discografico John Anthony Gillis, in arte Jack White, è diventato noto al grande pubblico con la band White Stripes fondata nel 1997 assieme alla moglie Meg White (di cui aveva assunto il cognome l’anno prima). É evidente come Jack White susciti fascinazione su molti artisti e che si presti ad essere ampiamente immortalato, come documenta il gran numero di fotografi internazionali che hanno scelto lui non solo come soggetto “da copertina” ma anche per la sua personalità di fine scrittore e compositore dotato di una presenza scenica magnetica.

Andy Willsher (Courtesy of Ono arte contemporanea)

Andy Willsher (Courtesy of Ono arte contemporanea)

Dopo aver pubblicato sei album con la band, tra i quali White blood cells ed Elephant, i White Stripes si sono sciolti e Jack White si è dedicato ad altri progetti: ha fondato altre due band, i Raconteurs e i Dead Weather, ha messo in piedi la casa discografica Third Man Records e ha inaugurato una carriera da solista. 

La mostra Jack White-White Stripes, american roots sarà in programma a Bologna negli spazi della galleria Ono arte contemporanea fino al 13 settembre 2014 e raccoglie immagini tratte dalla sua carriera, scattate da fotografi come Cambridge Jones, Patrick Pantano e Ewen Spencer. Nell’esposizione è presente anche il servizio fotografico realizzato per l’uscita del suo secondo album solista, Lazaretto. 

L’esposizione si compone di 45 scatti di Cambridge Jones, Patrick Pantano, Ewen Spencer, Erik Ian Schaetze, Michael Yurick, Pieter Van Hattem, Kevin Westenberg e Andy Willsher ed è patrocinata dalla Fondazione Cineteca di Bologna e dal Comune di Bologna e curata da ONO arte.
Sponsor: Ales&CO., DC, Deezer, Samsung, CDH e Gibson.
Sarà disponibile un’audioguida musicale gratuita di accompagnamento e lettura della mostra.

Ewen Spencer (Courtesy of Ono arte contemporanea)

Ewen Spencer (Courtesy of Ono arte contemporanea)

Kevin Westenberg (Courtesy of Ono arte contemporanea)

Kevin Westenberg (Courtesy of Ono arte contemporanea)

JACK WHITE American Roots | in mostra dal 19 giugno a Bologna ultima modifica: 2014-06-18T12:10:59+00:00 da Gianna
Tags:
You might also likeclose