“Bookstee”, i tuoi libri vicino al cuore | Intervista

07

“Bookstee”, i tuoi libri vicino al cuore | Intervista

Avete mai provato a pensare ai 10 titoli dei vostri libri del cuore? Elena e Giulia, co-fondatrici di Bookstee lo hanno fatto ed è proprio da qui che è nata la loro idea: trasformare semplici t-shirt in uno scaffale d’oro dove “riporre” i propri libri preferiti!

Il progetto si è allargato ed ora sono in quattro italianissimi, ma sparpagliati in giro per il mondo! Li abbiamo contattati e ci siamo fatti spiegare come possiamo avere anche noi la nostra Bookstee  personale ed è semplicissimo!

Partiamo dalle presenzazioni… 

Siamo in quattro, tutti italiani, tutti sulla trentina e tutti sparsi in varie parti del globo.

Elena, une delle co-founder nonché la designer che illustra tutte le bookstee, vive a Wellington in Nuova Zelanda e trascorre il suo tempo libero vestendosi con abiti d’epoca e ballando lo swing.

Giulia, l’altra co-founder nonché -come lei ama definirsi- la “troublemaker” del gruppo, vive a Auckland -sempre Nuova Zelanda- dove lavora in una libreria che vende edizioni rare e scrive il suo secondo libro. Nel tempo libero, Giulia impara a suonare l’ukulele.

Anche Alessio, digital strategist del team, vive a Auckland, dove si occupa di online marketing e riempie il suo comodino di biografie di musicisti. E sì, ovviamente la musica è la sua più grande passione.

Da quando è arrivato Francesco, infine, bookstee ha acquistato una vera organizzazione interna: prima era tutto un ballare lo swing e suonare l’ukulele! Francesco, che si occupa della logistica, è un fotografo che vive a Genova e nel tempo libero si dedica al teatro.

05

Ci raccontate com’è nato Bookstee?

Bookstee è un giramondo: è nato tra Berlino e Stoccolma e poi ha deciso di fare un viaggio di due giorni, di sbarcare in Nuova Zelanda ma di continuare a fare il pendolare con Genova. Mica male, no?

Tutto ha avuto inizio con il progetto “Scaffale d’oro” che Giulia aveva lanciato nel suo blog, chiedendo ai suoi lettori e amici di mandarle una lista dei loro dieci libri preferiti (ma quelli preferiti davvero, quelli che si leggono e rileggono, quelli su cui si piange, quelli per cui si è stati svegli la notte a leggere…), quelli che -appunto- avrebbero inserito su uno scaffale d’oro.

Elena, oltre alla lista, ha spedito a Giulia anche una stupenda illustrazione dei suoi libri impilati l’uno sull’altro. Elena e Giulia si sono guardate -virtualmente, visto che abitavano rispettivamente a Stoccolma e Berlino- e hanno pensato che sarebbe stato bellissimo avere i propri libri disegnati su una t-shirt.
Alessio si è occupato della parte tecnica, Francesco ha preso in mano la logistica…e il resto è storia!

Senza pensarci troppo: diteci tre cose che vi piacciono. 

Elena: sedere in lavanderia mentre la lavatrice gira, un balboa perfetto ballato su Minor Swing a tarda notte, un mojito al lampone.
Giulia: le dediche vecchissime all’interno dei libri, gli alberi genealogici, la cronaca nera e le tazzine gialle (sono quattro…va bene lo stesso?).
Alessio:  cambiare lo status quo delle cose, ascoltare musica senza fare altro, guardare documentari sulla storia di band, album e generi musicali.

04

Cosa possiamo fare noi lettori per assicurarci la nostra Bookstee personalizzata con i titoli dei nostri libri preferiti?

È davvero molto semplice: è sufficiente visitare il nostro store su Etsy (visita lo store qui), acquistare una maglietta e mandarci la lista attraverso un messaggio privato (o una mail o un messaggio in Facebook o segnali di fumo o piccioni viaggiatori).

A quel punto, una volta che il procedimento è finalizzato, potete sdraiarvi sulla vostra amaca a sorseggiare cocktail fino al momento in cui il postino suonerà alla vostra porta. DLIN DLON!

03

Beh a questo punto vogliamo sapere quali sono i titoli che avete scelto per le vostre personali t-shirt!

Elena
-Il giardino segreto, F.E.H. Burnett
-Bar sport, Stefano Benni
-L’importanza di chiamarsi Ernesto, Oscar Wilde
-Jack Frusciante è uscito dal gruppo, Enrico Brizzi
-La coscienza di Zeno, Italo Svevo
-Il Signore degli Anelli, J.R.R. Tolkien
-Preghiera per un amico, John Irving
-Orgoglio e pregiudizio, Jane Austen
-Il buio oltre la siepe, Harper Lee
-Il giovane Holden, J.D. Salinger
-Il grande Gatsby, F.S. Fitzgerald
-Guida galattica per autostoppisti, Douglas Adams

Giulia
-Il Piacere, Gabriele D’Annunzio
-Cent’anni di solitudine”, Gabriel García Márquez
-Il grande Gatsby, Francis Scott Fitzgerald
-Il nome della rosa, Umberto Eco
-Il Gattopardo, Giuseppe Tomasi di Lampedusa
-Il diavolo in corpo, Raymond Radiguet
-Il giardino dei Finzi Contini, Giorgio Bassani
-Norwegian Wood, Haruki Murakami
-Il Giovane Holden, Jerome David Salinger
-Molto forte, incredibilmente vicino, Jonathan Safran Foer
-La coscienza di Zeno, Italo Svevo

Alessio
-On Some Faraway Beach : The Life and Time of Brian Eno, David Sheppard
-David Bowie Is… , Victoria Broackes, Geoffrey Marsh
-Nine Inch Nails. Niente mi puo’ fermare, Giovanni Rossi
-Ctrl Alt Delete, Mitch Joel
-The Icarus Deception, Seth Godin
-Whatcha Gonna Do With That Duck? , Seth Godin
-Stop Stealing Dreams, Seth Godin
-For The Record, Many Ameri and Torsten Schmidt
-Depeche Mode : Monument, Sascha Lange and Dennis Burmeister
-The Monocle Guide To Better Living, Monocle

10

Prima di salutarci ci suggerite una canzone da ascoltare alla fine di questa intervista?

Elena: “Oh My God” di Ida Maria
Giulia: “La Mer” di Charles Trenet
Alessio: “We’re In This Together” dei Nine Inch Nails

Ringrazio i ragazzi di Bookstee per averci dedicato un pò del loro tempo!

www.bookstee.com – Facebook

None found.
“Bookstee”, i tuoi libri vicino al cuore | Intervista ultima modifica: 2014-06-10T12:22:06+00:00 da Gianna
Tags:
You might also likeclose